Il mascarpone è un formaggio molle, spalmabile, tipico della Lombardia ma oramai diffusissimo in tutto il mondo. Prodotto inizialmente solo nelle stagioni fredde, in occasione delle festività natalizie, oggi si tratta di un formaggio comunemente prodotto tutto l’anno. È un formaggio molto comune che si sposa bene in parecchie composizioni culinarie.

Un prodotto di qualità

Il mascarpone è un formaggio particolare, che non si ottiene dal latte in senso stretto, come accade per i formaggi in genere. Infatti il mascarpone si ottiene dalla crema di latte, cioè la panna che viene scaldata a 80-90°C e addizionata ad acido citrico, tartarico o succo di limone. È un formaggio che non è stagionato e nello stretto giro di 24 ore dopo la sua lavorazione è già pronto per essere mangiato.

Si tratta di un formaggio spalmabile e quindi si mangia soprattutto crudo. In linea di massima c’è chi non lo considera nemmeno un formaggio, ma il mascarpone è a tutti gli effetti un formaggio. La sua conformazione è come una crema di colore giallo o bianco ed il gusto piuttosto dolce.

Altre cose da sapere del mascarpone

Il tempo di conservazione di questo prodotto è limitato. Va conservato in frigo e soprattutto una volta aperto andrebbe consumato entro un paio di giorni, poiché tende ad irrancidire piuttosto rapidamente. Una cosa che bisogna ricordare però è che il mascarpone è un alimento piuttosto grasso. A dimostrazione di quello che diciamo, il mascarpone spesso è utilizzato al posto del burro, come grasso da condimento.

Come detto in precedenza, la maggior parte delle volte il mascarpone è utilizzato crudo, come composto di creme, magari mischiato con altri prodotti. Rispetto al burro ha lipidi in misura inferiore del 40%, ma è pur sempre un alimento grasso che andrebbe calmierato come quantità. Molti nutrizionisti infatti non lo consigliano nelle diete o lo consigliano in misura limitata. Il parere di un medico è sempre necessario soprattutto per chi ha delle patologie particolari o situazioni di salute contingenti tali da spingere ad una alimentazione povera di grassi.

Un alimento molto grasso

Il mascarpone in definitiva, è da considerare alla stregua di un grasso da condimento, con l’unico vantaggio che apporta più proteine. Non esagerare con il consumo di mascarpone è molto importante a prescindere dalle proprie patologie. Meglio il mascarpone ottenuto dal latte vaccino rispetto al latte di bufala, perchè quest’ultimo è ancora più grasso. Basti pensare che il mascarpone classico, quello ottenuto dal latte di vacca, ha il 47% di lipidi.

Anche il tasso di colesterolo dcontenuto nel mascarpone è piuttosto elevato, più o meno intorno a 95 milligrammi ogni 100 grammi di prodotto. La maggior parte dei grassi presenti in questo formaggio è formata da grassi saturi, i più dannosi. Proteine in piccole dosi, carboidrati pressoché assenti, alla pari delle fibre, lo rendono un alimento poco nobile dal punto di vista nutritivo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here