Il fegato pur essendo una frattaglia è un alimento molto consumato dagli italiani. Questo alimento viene cucinato in diverse maniere e mangiato senza riserve da molte persone. Tuttavia, ci sono soggetti che preferiscono evitare questo alimento e sono coloro che soffrono di diabete.

Questo perché il fegato è un alimento più o meno grasso e con un certo quantitativo di glucosio e chi combatte contro questa patologia teme che possa fare impennare la glicemia. I diabetici hanno ragione oppure la loro paura è infondata? In questo articolo illustreremo quanto dice la medicina a proposito del consumo di fegato da parte dei diabetici.

Le proprietà alimentari del fegato

Il fegato di bovino è comunemente consumato da molti italiani e si tratta di un alimento molto valido dal punto di vista tradizionale che andrebbe inserito sempre nella propria dieta. Questo alimento contiene colesterolo e trigliceridi. Inoltre a differenza di molti alimenti di origine animale, ha un ottimo contenuto vitaminico. Nel fegato sono presenti la vitamina A, le vitamine del gruppo B, la vitamina C e la vitamina D.

Buono anche il contenuto di sali minerali tra cui il ferro (il più presente), il rame ed il selenio. Tutti questi elementi rendono il fegato un alimento importante per il benessere del nostro organismo. Il fegato, però, può essere consumato da tutti oppure chi soffre di patologie metaboliche come il diabete deve guardarsi bene dal mangiarlo?

I diabetici possono tranquillamente consumare il fegato, ma con moderazione

La risposta alla domanda fatta poco sopra arriva direttamente da studi medici che hanno dimostrato come anche chi soffre di diabete può tranquillamente mangiare il fegato anche se con moderazione. Se è vero che il fegato essendo l’organo deputato al metabolismo degli zuccheri, è pur vero che tra gli alimenti di origine animale è quello meno ricco di zucchero. Il contenuto di glucosio è relativamente minimo per cui non incide sui livelli di glicemia nel sangue.

Per tale motivo, i medici inseriscono sempre più spesso nella dieta dei pazienti diabetici il fegato, in particolare quello di bovino che è quello più salutare e benefico dal punto di vista nutrizionale, ma ovviamente consigliano di mangiarlo con una certa moderazione. I soggetti diabetici devono sempre fare attenzione a ciò che mangiano, in quanto hanno difficoltà nel produrre l’insulina, l’ormone che regola i livelli di zuccheri nel sangue e poiché il fegato è comunque, un alimento grasso non devono esagerare. L’ideale sarebbe mangiarlo massimo una volta al mese.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here