Il Barcelona è arrivato in città. La squadra catalana ha raggiunto Napoli in vista della gara di domani sera, andata degli ottavi di finale di Champions League. Il club spagnolo, con tanto di copertura social con sottofondo neomelodico è sbarcata nel capoluogo campano alle ore 13, per poi sottoporsi ad una serie di test per escludere eventuali contagi da coronavirus.

La scelta dell’hotel

Sbrigate tutte le “faccende” sanitarie, i calciatori, staff e tutto il gruppo ha sfilato per le vie della città per recarsi presso l’hotel scelto per il soggiorno napoletano, l’Nh di Via Medina. La struttura, in pieno centro, è stata scelta con il classico sopralluogo precedente all’arrivo della squadra. La struttura alberghiera avrebbe assicurato la massima disponibilità al club spagnolo, garantendo gli spazi necessari a tutta la delegazione, compreso il gruppo “security” che segue i calciatori praticamente ovunque. 

Una folla di tifosi, ha scortato il team di Leo Messi fino all’ingresso della struttura, gesto d’accoglienza impeccabile da parte della gente di Napoli. Barcellona che arriva a Napoli dopo una crisi che sembrerebbe a tutti gli effetti passata anche alla luce degli ultimi risultati in campionato, che ha visto la squadra di Messi, Suarez e compagni conquistare la vetta ai danni del Real Madrid.

Il Napoli pronto a vivere il sogno

Il Napoli dalla sua, porta l’entusiasmo del momento, delle vittorie conquistate sul campo con costanza e determinazione, sintomo che qualcosa inizia a muoversi nuovamente per provare a restituire alla squadra quell’identità chiara che aveva identificato fortemente la squadra azzurra negli ultimi anni.

Il San Paolo attende i campioni, nel pomeriggio c’è stato anche il via libera del Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, che ha dichiarato che è giusto che la gara si giochi e che il pubblico sia presente, considerato che nessun caso del temuto coronavirus è stato finora riscontrato in città ed in tutta la regione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here