Salisburgo-Napoli 2-3: Insigne si riprende la squadra

0
277
salisburgo-napoli

Salisburgo-Napoli 2-3: Mertens supera Maradona

Salisburgo-Napoli 2-3 è stata la gara che ha consegnato gli azzurri nuovamente pimpanti in avanti, con alcune lacune difensive che occorre mettere a posto. Ma soprattutto tre punti che fanno classifica e proiettano gli azzurri di Ancelotti in testa al girone con 7 punti e che vincendo la gara al San Paolo contro gli stessi austriaci potrebbero staccare con due giornate d’anticipo il pass per gli Ottavi di Champions.

Gara divertente con continui ribaltamenti e azioni pericolose da entrambe le parti.

Il Napoli va per tre volte in vantaggio, due con Mertens, che con questa doppietta supera re Diego come secondo miglior marcatore della storia del Napoli, mentre il decisivo è quello di Insigne, che con questo gol allontana i fantasmi delle panchine, delle gare nelle quali non si è espresso ai suoi livelli.

Napoli non vinceva in Champions dal 2017 e grazie a questa vittoria gli Ottavi sono più vicini. Ma ora tocca di nuovo al campionato: bisogna riavvicinare Juventus e Inter che scappano avanti.

Salisburgo-Napoli 2-3: il tabellino

SALISBURGO (4-4-2): Stankovic (33′ pt Carlos); Kristensen, Ramalho, Wober, Ulmer; Daka (23′ st Ashimeru), Mwepu (44′ st Koita), Junuzovic, Minamino; Hwang, Haaland. A disposizione: Vallci, Onguene, Szosboszlai, Okugawa. All.: Marsch.

NAPOLI (4-4-2): Meret; Malcuit, Koulibaly, Luperto, Di Lorenzo; Callejon (35′ st Elmas), Allan, Fabian Ruiz, Zielinski; Lozano (20′ st Insigne), Mertens (31′ st Llorente). A disposizione: Ospina, Gaetano, Milik, Younes. All.: Ancelotti.

ARBITRO: Turpin (Francia).

MARCATORI: 17′ pt Mertens (N), 40′ pt Haaland (S, su rig.), 19′ st Mertens (N), 27′ st Haaland (S), 28′ st Insigne (N).

NOTE: Ammoniti: Haaland, Marsch (S); Malcuit, Lozano, Llorente (N). Recupero: 5′ pt, 3′ st.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here