Torino-Napoli 0-0: a vincere è solo la noia

0
1151
torino napoli

Torino-Napoli 0-0: addio scudetto anche quest’anno

Torino-Napoli 0-0 e con questo risultato maturato ieri sera crediamo che, anche quest’anno (senza il timore di sbagliarci), sarà l’ennesima stagione monotona degli azzurri, senza obiettivi importanti e sussulti di gloria.

Troppo povera di idee questa squadra per poter solo concretamente pensare che Juve e Inter siano potenzialmente raggiungibili. In più ci si mette una squadra svogliata, con alcuni calciatori fuori ruolo a fare il resto. Ancelotti poi ne combina sempre di sue, con un turnover che non lascia spazio ad automatismi utili a creare un gioco plausibile alla squadra. Ieri ad esempio, con una difesa come quella del Torino, un ariete come Llorente andava messo forse dall’inizio per avere delle chances contro una squadra ben messa in campo come quella granata.

Mazzarri dal canto suo, ha ben studiato il match e porta via un punto prezioso per la sua classifica, mentre gli azzurri perdono due punti su Juve e Atalanta, che scappa al terzo posto e si pone a +3 sugli azzurri, che devono ora guardarsi bene dalla squadra di Gasperini, che rispetto al Napoli ha un gioco ben impostato.

Torino-Napoli: il tabellino

TORINO (3-5-2): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Lyanco; Ansaldi, Baselli (71′ Meitè), Rincon, Lukic (84′ Aina), Laxalt; Verdi (88′ I.Falque), Belotti. A disposizione: Berenguer, Bonifazi, Djidji, Millico, Rosati, Ujkani. Allenatore: Mazzarri.

NAPOLI (4-4-2): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Luperto, Hysaj (34′ Ghoulam); Ruiz, Allan, Zielinski, Lozano (61′ Callejon); Mertens, Insigne (67′ Llorente). A disposizione: Elmas, Gaetano, Karnezis, Malcuit, Milik, Ospina, Tonelli, Younes. Allenatore: Ancelotti.

ARBITRO: Doveri di Roma1.

NOTE: Ammoniti Lukic (T); Lozano, Luperto (N). Recupero 2’pt – 4’st. Calci d’angolo 4-5.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here